Luca Annuiti

il mio Blog personale su Virtualizzazione, SharePoint, Programmazione e ...

Indicizzare il contenuto di file PDF in SharePoint Foundation 2010

Il contenuto di file PDF non viene indicizzato da SharePoint; è possibile aggiungere tale funzionalità con pochi forzi e qualche piccola operazione manuale.

Ecco i passaggi da seguire :

  1. Installare il PDF iFilter 9.0 (versione a 64 bit) disponibile a questo link : 
    http://www.adobe.com/support/downloads/detail.jsp?ftpID=4025
  2. Scaricare il file immagine dell'icona PDF in formato 16x16 pixel da http://www.adobe.com/misc/linking.html e salvarla in C:\Program Files\Common Files\Microsoft Shared\Web Server Extensions\14\TEMPLATE\IMAGES\;
  3. aggiungere il riferimento alla nuova icona nel file docIcom.xml che si trova in C:\Program Files\Common Files\Microsoft Shared\Web Server Extensions\14\TEMPLATE\XML inserendo la riga:
    <Mapping Key="pdf" Value="miaicona.ext" /> avendo cura di cambiare il nome miaicona.ext con l'effettivo nome del file salvato nel passaggio precedente
  4. Creare sul server SharePoint un file VBS nominandolo AddExtension.vbs con il seguente contenuto:

    Sub Usage

        WScript.Echo "Usage:    AddExtension.vbs extension"

        WScript.Echo

    end Sub

     

    Sub Main

        if WScript.Arguments.Count < 1 then

                    Usage

                    wscript.Quit(1)

       end if

        dim extension

        extension = wscript.arguments(0)

        Set gadmin = WScript.CreateObject("SPSearch4.GatherMgr.1", "")

        For Each application in gadmin.GatherApplications

            For Each project in application.GatherProjects

                        project.Gather.Extensions.Add(extension)

                    Next

        Next

    End Sub

    call Main

  5. Lanciare il file VBS dal prompt dei comandi :
    WScript AddExtension.vbs pdf
  6. Modificare il Registro di Sistema per associare il PDF iFilter:
    trovare la chiave "HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Shared Tools\Web Server Extensions\14.0\Search\Setup\ContentIndexCommon\Filters\Extension\" ,
    cliccare col tasto destro e selezionare Nuovo->Chiave inserendo ".pdf" come nome ,
    cliccare col tasto destro, nella sezione di destra, sulla voce Predefinito della chiave appena creata e selezionare Modifica ,
    aggiungere il valore "{E8978DA6-047F-4E3D-9C78-CDBE46041603}"
  7. Riavviare il servizio SharePoint Foundation Search V4 
  8. Eseguire una reindicizzazione completa tramite il seguente comando :
    stsadm -o spsearch -action fullcrawlstart 

Configurare manualmente Lync 2010 su iPad e iPhone per utilizzare account di Lync Online su Office 365

Nel caso sia impossibile accedere al proprio account di Lync Online su Office 365 utilizzando le impostazioni predefinite dalla nostra app su iPad o iPhone, è possibile risolvere il problema modificando manualmente le opzioni di connessione.
Ovviamente dovremo aver già provveduto a configurare correttamente i DNS del nostro dominio per poter utilizzare Lync Online come ci viene indicato nei wizard di Office 365 quando associamo il nostro dominio nel pannello amministrativo.

Il problema di mancata connessione può essere risolto nel modo seguente :

  1. Aprire l'app Lync sul nostro dispositivo iOS e inserire il proprio nome utente (indirizzo di accesso) e la relativa password :

  2. Cliccare su Altri dettagli e ripetere nel campo Nome utente il proprio indirizzo, disabilitare il Rivelamento Automatico e inserire nei campi Indirizzo individuazione interno e Indirizzo individuazione esterno il seguente valore:
    https://webdir.online.lync.com/Autodiscover/autodiscoverservice.svc/Root

     
  3. A questo punto basta cliccare su Accedi per "andare online".

Verificare lo spazio utilizzato dalle app su iOS5

Per controllare quanto spazio stanno occupando le singole app sul nostro dispositivo con iOS5 (che sia iPhone, iPad o iPod) è sufficiente entrare nelle "Impostazionie selezionare la voce "Utilizzopresente in "Generali".

In questa schermata sono presenti statistiche di utilizzo relative allo spazio sul nostro dispositivo, allo spazio su iCloud ed anche ai dati scambiati su rete cellulare.

Nella prima parte della schermata viene visualizzato l'elenco della apps installate visualizzate secondo lo spazio occupato;quando entriamo nella schermata sono visualizzate le 10 app che occupana più spazio, ma è sufficiente cliccare su "Mostra tutte le app" per visualizzare l'elenco completo :

Selezionando poi una singola app abbiamo il dettaglio della versione e dello spazio occupato suddiviso tra dimensione dell'app stessa e da "Documenti e dati" :

Aprire i file PDF contenuti in SharePoint 2010 direttamente nel browser

In SharePoint 2010 un file PDF non può essere aperto all’interno del browser e viene richiesto, al momento del click, di salvarlo, obbligandoci quindi ad un ulteriore passaggio per visualizzarne il contenuto; questo in quanto i file con PDF non sono considerati "sicuri" da SharePoint.

Questo comportamento è da attribuire ad un nuovo Security Header che è gestito dal browser (in particolare da IE8 in poi) e che permette di aprire nel browser solo alcuni MIME Types riconosciuti come "sicuri".

Sarebbe possibile “disabilitare” questo controllo a livello di Web Application, permettendo così a tutti i tipi di file di essere aperti via browser, ma a livello di sicurezza è meglio aggiungere il tipo "PDF" nell'elenco dei MIME Types "autorizzati" utilizzando questi comandi PowerShell :

$webapp = Get-SPWebApplication http://MyWebappURL
$webapp.AllowedInlineDownloadedMimeTypes.Add(“application/pdf”)
$webapp.Update()
iisreset

Ovviamente lo stesso procedimento può essere utilizzato anche per altri tipi di file.

Nel caso sia necessario rimuovere un tipo di file dall'elenco questo è il comando da utilizzare : 

$webApp.AllowedInlineDownloadedMimeTypes.Remove("application/pdf")

Aggiungere colonne personalizzate (meta dati) alle cartelle di SharePoint Foundation

In SharePoint foundation non è possibile modificare il Tipo di contenuto predefinito "Cartella" per poterci aggiungere delle colonne personalizzate in quanto lo stesso risulta bloccato.

Il modo migliore per "aggirare" questa limitazione è quello di creare un tipo di contenuto personalizzato basato sul tipo "Cartella", al quale potremo poi aggiungere tutte le colonne personalizzate che ci servono.

Ecco come fare :

Prosegue...