Luca Annuiti

il mio Blog personale su Virtualizzazione, SharePoint, Programmazione e ...

Collegare dischi USB su macchine virtuali Hyper-V

Quando si utilizza Hyper-V, il collegamento di un disco esterno USB ad una macchina virtuale è un'operazione semplice e veloce.

Sulla macchina host, dopo che il disco USB è stato collegato e riconosciuto, lanciare Server Manager e cliccare sulla voce Gestione disco sotto Archiviazione .
Cliccare quindi col tasto destro nella parte inferiore della finestra sul nuovo disco e selezionare la voce Offline; questo passaggio è necessario per permettere alla macchina virtuale di riconoscere il disco.

A questo punto, dopo aver aperto la Console di gestione di Hyper-V; se stiamo utilizzando Hyper-V R2 l'operazione può essere effettuata anche con la macchina virtuale accesa, altrimenti è necessario spegnere la VM prima di procedere.

Apriamo quindi la finestra delle Impostazioni della macchina virtuale che ci interessa e selezioniamo dall'elenco di sinistra la voce Controller SCSI e fare click sul pulsante Aggiungi con la voce Unità disco rigido selezionata.

Nella schermata successiva, selezionare nella tendina Percorso il primo numero libero (si riconoscono in quanto senza la dicitura "(in uso)"), cliccare su Disco rigido fisico e selezionare nella tendina l'unità precedentemente "messa offline". Cliccando quindi Ok o Applica abbiamo aggiunto il nuovo disco alla macchina virtuale, che quindi vedremo comparire nelle periferiche collegate sotto la voce Unità disco.
Se abbiamo effettuato l'operazione su Hyper-V R2 con la macchina accesa potrebbe essere necessario fare un "refresh" dell'elenco hardware.

Aggiungi Commento

Loading